Make up, Reviews, Moda, Eventi

mercoledì 22 marzo 2017

Urban Decay per Basquiat: tutta la collezione nei dettagli!

  
  

Sarà disponibile da Sephora a partire dal 20 Aprile ma TUTTE noi appassionate di make-up la vorremmo già ORA: sto parlando dell'ultima novità per Urban Decay: la linea americana infatti ha presentato da pochi giorni alla stampa (e sul suo profilo Instagram) in anteprima la nuova collezione di make-up: Urban Decay x Jean-Michel Basquiat.

Il packaging è molto innovativo ed i colori sono davvero strepitosi: rosa bubble gum, giallo fluo, grigio metal, blu cobalto, verde acido e azzurro brillante sono assolutamente ispirati a quelli prescelti dall'artista afro americano, esponente della street art e molto iconici.
Urban Decay ha dato un nome ad ogni tonalità della sua collezione, facendo riferimento all'arte contemporanea ed alla città di New York così come era negli anni Ottanta!


La Collezione



Fanno parte della linea 12 prodotti.

Due palette di ombretti, una che contiene quattro tonalità diverse di blush, dal rosa al beige-marrone, tre rossettitre matite per occhi che sembrano più dei pastelli da disegno che dei complementi per il make-up, e le pochette disegnate con i grafismi Basquiat.

OCCHI


GOLD GRIOT

I toni delle palette di ombretti vanno dal viola/prugna al beige/marrone: quella più neutra porta il nome di Gold Griot ed è composta da otto colori neutri tra cui un nero blu.

SWATCHES GOLD GRIOT

La palette dei colori più accesi si chiama Tenant ed è composta da otto colori molto brillanti e pop tra cui verdi, blu e rosa.

TENANT
Entrambe sono fornite di un piccolo foro nella parte posteriore per poterle appendere al  muro proprio come dei quadri


SWATCHES TENANT




Ci sono anche tre matite occhi dai colori divertenti : Vivid (azzurro brillante), Post punk (verde acido) e Anatomy (terra di Siena). 

SWATCHES: da sinistra a destra VIVID, POST PUNK, ANATOMY


Le matite occhi sono state create per assomigliare a pastelli, ed ognuna è dotata di una firma con la calligrafia di Basquiat, insieme al famoso motivo a corona.


LABBRA


 

I rossetti sono tre: Exhibition, Epigram, Abstract e vanno dal nude beige al rosa freddo ad una tonalità più vicina al mattone.
Ma vediamo più in dettaglio.

Sicuramente le amanti del rossetto saranno felici di sapere che il famoso lipstick Vice è stato riprodotto appositamente per questa collezione in tre nuove tonalità ad alta pigmentazione.



Ci sono due finish cremosi (Abstract, un nude-caramello, ed Epygram, un terra di siena calda) ed uno opaco (Exhibition, un rosa-viola intenso). mentre i tappi sono stampati con i grafismi di Basquiat, dei veri oggetti da collezione!!!

SWATCHES ROSSETTI: da sinistra a destra ABSTRACT, EXHIBITION, EPYGRAM


GUANCE


La palette contiene due tonalità di blush, un illuminante e una terra: X-Rated, Now's The Time, Jawbone e Noho, tutti colori che vanno dal  rosa al prugna, dal beige luminoso al marrone.
E ' un kit per guance perfetto, dalla pigmentazione impressionante, ottimo sia per le tonalità che per texture e varietà di colori.

PALETTE BLUSH GALLERY


Le due tonalità di blush sono chiamate X-Rated (rosa medio) e Noho (frutti di bosco).
C'è anche un illuminante chiamato Now's the Time (uno champagne shimmer caldo) ed un bronzer, Jawbone (un marrone medio). 
Jawbone può essere usato anche per il contouring e dona un aspetto davvero naturale, e leggendo le opinioni del web la palette blush risulta essere il pezzo preferito della collezione

SWATCHES GALLERY BLUSH PALETTE da sinistra a destra X RATED, NOW'S THE TIME, JAWBONE, NOHO

VALIGETTA E ACCESSORI



Se non riuscite a scegliere solo qualche prodotto (possiamo capirvi, basta avere il budget necessario!) potete acquistarli tutti e nove nella speciale edizione UD Jean-Michel Basquiat Vault (costa 165 dollari, fate voi in euro...).

La valigetta è davvero valida oltre che strabiliante, anche per il packaging: una grande scatola decorata sia  dentro che fuori con alcune delle opere più famose di Basquiat, anche questa creata per essere appesa al muro una volta che avete rimosso i prodotti al suo interno.

Ci sono anche tre pochette da trucco che riproducono tele da artista e frammenti di disegni, con il logo che Basquiat aveva ideato per rappresentarlo: una corona tracciata in nero carbone. 
Ogni pochette ha una diversa dimensione e quindi un prezzo differente.


GALLERY


Questa è Gallery, la più piccola, una pochette piuttosto stretta e di forma quadrata chiusa da una cerniera 






1983
Qui sopra ecco 1983, una pochette di media dimensione chiusa da una cerniera e fornita da un fondo più ampio





UNTITLED

Untitled, la più grande, azzurrissima e dotata di una cerniera che si estende sino ai tre lati. ha la forma di un bauletto ed è sicuramente anche una ottima idea regalo!




Cosa ha dichiarato Urban Decay riguardo a questa collezione


“Come Urban Decay, Basquiat era un outsider che ha sfidato lo status quo e utilizzato il colore in modi non tradizionali. Dal suo lavoro coi graffiti al modo in cui mescola toni e colori, fino alla sua presa di posizione contro le ingiustizie sociali, è difficile immaginare qualcosa che sia più calzante per il nostro brand”.
 
LILY ROSE
La curiosità: a proposito dei frequenti riferimenti al razzismo nei lavori di Basquiat, c’è già chi solleva una piccola polemica. Le foto della campagna pubblicitaria mostrano Lily Rose Depp coperta di acrilici scintillanti.
Nessuna modella però è di colore.

Un’omissione volontaria per non scadere nel banale, o una gaffe del team di creativi UD?




Share:

Nessun commento

Posta un commento

© Non solo vestita | All rights reserved.
Blogger Template Developed by pipdig