Make up, Reviews, Moda, Eventi

mercoledì 25 gennaio 2017

Come mi trucco? Nude, guance rosse e nero colato da Parigi

Valentino
Eccoci puntuali a parlare di trend in fatto di trucco.
Le sfilate parigine infatti, hanno fornito diversi spunti sull'evoluzione del make-up e su cosa andrà maggiormente la prossima primavera-estate, non solo in fatto di abbigliamento, ma anche in fatto di beauty trend.
Fin qui tutto bene: passeremo alla descrizione del trucco viso e della base, soprattutto; qualche perplessità ve la confesserò invece sul persistere di un certo trend per lo smokey nero.
ma andiamo con ordine: su tutto spiccano due fattori: luminosità e naturalezza.

Balmain
Ciò su cui puntano i make up artist infatti, è donare all'incarnato una luce adolescenziale abbinata ad un trucco leggero e trasparente, pur con accenti di colore soprattutto sugli occhi.
L'incarnato è esaltato da una base leggera: ecco perché è importante, a tutte le età, utilizzare fondotinta leggeri, che lascino intravvedere la grana della pelle, ma che al tempo stesso le donino luminosità.
Fermo restando che un effetto simile si può ottenere partendo da una pelle ben curata e levigata, esistono ormai in commercio fondotinta impalpabili che vanno per la maggiore: possiamo, ad esempio, pensare al vendutissimo Chanel Vitalumiere Acqua, o al famoso Armani Maestro. Per chi non dispone di un budget all'altezza di questi marchi esistono comunque dei fondotinta molto buoni e freschi, come il Pure Nude di Essence, l'ottimo Fit Me di Maybelline e le soluzioni più liquide di fondi come il Like A Doll di Pupa o il famoso Eau De Teint di L'Oreal, anche se con accenti lievemente più polverosi una volta steso sulla pelle.

Chanel
Torna molto in voga il blush: lo abbiamo visto in passerella addirittura declinato secondo la moda anni '80, e quindi molto acceso e portato a partire dagli zigomi sino quasi alle tempie. Ovviamente in passerella ci si sbizzarrisce, ma noi povere mortali se uscissimo conciate come certe modelle delle sfilate rischieremmo quanto meno di essere internate; per cui il messaggio è presto detto: portiamo blush colorati e puntiamo, in accordo con la nostra tonalità di pelle, su colori caldi ed accesi. Parola del make up artist Terry Barber di MAC Cosmetics: «il rosa, i ruggine, i pesca e i sabbia compongono la color-palette di punta per enfatizzare la bellezza naturale di ogni donna. Freschi, moderni, con un che di innocente, soft eppure vivi e sofisticati, esaltano i toni organici della pelle, ne mimano i riflessi di quando è fresca e in salute, con un incredibile effetto beautifying su tutte. Per rendere queste nuance veramente portabili e realistiche, il segreto è giocare con le texture: è indispensabile intravedere la pelle in trasparenza: puntate su formule fluide, infuse di oli o con un finish leggermente traslucido come rugiada, per esaltare la pelle e mai coprirla».

Prada, Michael Kors, Marni, Isabel Marant, hanno scelto il nude look «Gloss, oli essenzali e balsami idratanti da tamponare sui punti chiave del viso daranno una sensazione di luce che traspare naturalmente dalla pelle molto più che l’uso di creme e polveri, inevitabilmente più cosmetiche nella resa», dice invece la make up artist londinese Val Garland. «L’effetto quasi bagnato dona un tocco sportivo, una parvenza dinamica e, di conseguenza, reale al volto, “out” se perfettamente matte e opacizzato come una ceramica» aggiunge Lyne Desnoyers, direttore artistico del make-up MAC. L’intensità della luce è totalmente regolabile, da un lieve riflesso a flash vinilici: centro delle palpebre, gote, zigomi, labbra, tempie sono i punti da enfatizzare.

Chanel
Per il trucco occhi, viene lasciata molta libertà all'uso del colore.
Il “winged eyes”, lo sguardo alato, pare ormai il futuro dello smoky eye: gli ombretti, molto pigmentati, si stendono con le dita proprio come un rito tribale da effettuare allo specchio. Blu cobalto, zaffiro (Victoria Beckham), i verdi  – dallo smeraldo al kaki – (Emilio Pucci, Versus Versace) e l‘arancione (Ferragamo ed Armani) saranno le nuance di punta con cui sperimentare, liberamente, su ogni colore di iride.

Gaetano Navarra
Continua invece il mood dell'occhio non struccato la sera prima (sono io a chiamarlo così, non spaventatevi!). Il che non significa che la sera non ci si debba struccare prima di andare a letto, ci mancherebbe! (la vostra pelle ne risentirebbe parecchio, credetemi, non fatelo mai!), piuttosto è trendy truccarsi gli occhi sbavando la matita nera per ottenere un effetto denominato “smudgy”, ovvero disfatto (contenti i truccatori, c'è da chiedersi se lo siano altrettanto le donne; io ho dei dubbi).
A voi piacerebbe avere il mascara incrostato?
Ed il kajal sbavato? (io ne sono regina, ma perché non ci vedo e questo è un altro discorso), che mettono il dubbio: “è notte tarda o è già mattina?”. 
Il tutto - dicono gli esperti - va tuffato, perché no, ulteriormente in uno strato di eye gloss, "per dare giusta luce anche alla bellezza del truccarsi e vivere, senza pensarci più".

Dries Van Noten

Io sono piuttosto attonita, ma se a voi piace....
via libera al trucco e alla creatività, di qualsiasi tipo sia!!! :)


GALLERY


Armani

Victoria Beckham

Fendi

Ferragamo

Prada

Versace


Maran

Barbara Bui






Share:

Nessun commento

Posta un commento

© Non solo vestita | All rights reserved.
Blogger Template Developed by pipdig