Make up, Reviews, Moda, Eventi

giovedì 23 ottobre 2014

Capelli: i tagli e i colori dell'inverno scelti da NonSoloVestita


Mitu by Wella

Tredici look, tredici stili diversi per raccontare sé stesse agli altri seguendo i trend di stagione.
Questi i tagli più caldi del momento e le nuances di colore più accattivanti che gli hair stylist hanno presentato nelle loro collezioni per questo autunno/inverno 14/15.

Tagli scolpiti, cortissimi o medi, tanto volume e asimmetria ma anche un ritorno ai tagli rock, soprattutto a quelli dallo stile vintage anni '80 e '90.  Si riaffaccia il raccolto, le code pony tail, torna lo chignon, spettinato o perfetto. Torna il curl, il riccio morbido, il messy, le ispirazioni selvagge, il capello inumidito e poi gellato per un effetto bagnato unico. Le onde girly tornano a vedersi sulle strade come in passerella, rivisitate e ripulite dagli eccessi del fashion show. 

Ecco le mie scelte, quelle di NonSoloVestita per lo stile di questa nuova stagione fredda.

E voi quali preferite? :)

Jean Marc Maniatis


So Glam


Mitu by Wella


Aveda


Schwarzkopf


Framesi


Biostethique


Jean Marc Maniatis


Pony Tail - Chanel

Chignon - Dolce & Gabbana

Wet Effect - Christopher Kane

Messy - Giorgio Armani


Photo Vogue




Share:

3 commenti

  1. Considerato che a me i capelli piacciono in modo particolare, a prescindere, come direbbe Totò, ho comunque delle preferenze, che in linea generale vanno ai capelli lisci prevalentemente scuri. Naturalmente ogni tipo di capello va abbinato alla forma del viso, al colorito dell'incarnato e, nel caso di capelli tinti, anche a cosa si abbina come vestiario. Ad esempio ho notato che spesso le rosse vestono di rosso, e la cosa fa un po' a pugni, ma è solo un mio giudizio estetico…

    Andiamo ai tipi che hai scelto tu:

    A) Jean Marc Maniatis.

    Taglio apparentemente disordinato, che ricorda un po' Ingrid Bergman in "Per chi suona la campana". Non elegante ma con quel quid di aggressivo che fa molto rock. Per ricordare qualche icona recente (o almeno, più recente di Ingrid Bergman), direi Pat Benatar e Dolores O'Riordan… Voto 7

    B) So Glam.

    Taglio più morbido del precedente, anch'esso un po' datato. Portava così i capelli la povera Whitney Houston. Secondo me per stare bene con un taglio così, la donna che lo porta deve preferibilmente essere longilinea. Una bassa statura provocherebbe un po' l'effetto fungo.
    Voto 7 con riserva

    C) Mitu bu Wella

    Taglio impegnativo. Il capello corto esalta la bellezza e la perfezione di un viso, ma se siamo in presenza di un viso normale, allora bisogna avere personalità per portarlo con successo. nel caso riportato dalla foto, la modella è bellissima e starebbe bene con qualsiasi altro taglio e colore (anche se dato l'incarnato pallidissimo, la vedrei meglio con un colore più scuro)
    Voto 7,5

    D) Aveda

    Eh, qui si gioca in casa. Taglio alla Luise Brooks, solo apparentemente semplice. Difficile poi far stare a posto la frangia :-) Anche qui stesso discorso del taglio precedente: il capello corto esige un bel viso o comunque una grande personalità.
    Voto 7,5

    E) Schwartzkopf

    Variante del caschetto ancora più geometrico. Bello, ma preferisco i tagli con lunghezze diverse fra frangia e lati. Anche qui, bel viso e/o personalità da vendere. A differenza di altri, sta bene su qualsiasi statura.
    Voto 7

    F) Framesi

    Variante "spettinata" del taglio già visto con Mitu by Wella. Variazioni di colore decisamente artificiali e abbinamento rischioso con l'abito. Il rosso sopporta solo un altro rosso identico. Non particolarmente originale né classico, lo vedrei bene in donne giovani, ma non lo consiglierei a nessuna che conosco.
    Voto 6,5

    G) Biostethique

    Ricorda molto i tagli dei Duran Duran degli anni 80/90. Più raro da vedere di questi tempi, è un taglio simpatico e sbarazzino ma anche elegante. Adatto a giovani/issime, anch'esso una variante del primo Mitu e per questo valgono le stesse considerazioni. Rispetto a questo taglio, mi pare che sul collo sia più lungo. Da vedere.
    Voto 7,5

    H) Jean Marc Maniatis 2

    Variante molto simile alla prima dello stesso stilista e stesse considerazioni.
    Voto 7

    I) Pony Tail-Chanel

    Niente di nuovo dal fronte occidentale. Solo per chi se lo può permettere.
    Voto 6,5

    L) Chignon- Dolce & Gabbana

    Mi sono sempre piaciuti i capelli raccolti in modo artistico, soprattutto quelle ciocche sapientemente lasciate libere di cadere ai lati del viso. Più d'effetto col capello chiaro, è una soluzione elegante e pratica. Non saprei da che parte iniziare per farlo, ma le donne dicono che è veloce e facile da creare.
    Voto 7,5

    M) Wet Effect- Christopher Kane

    Mai sopportato il gel in tutte le sue maledette forme. Un effetto così lo comprendo solo appena usciti dalla doccia.
    Voto 4

    N) Messy- Giorgio Armani

    Detto che preferisco i capelli lisci a quelli ricci o mossi, non aggiungerei altro. In questo caso poi il taglio è decisamente sciatto, nonostante gli occhi meravigliosi della modella.
    Voto 5,5

    RispondiElimina
  2. Bello Mitu by Wella!
    Magari si riuscisse a dare una forma ai miei capelli... uff

    RispondiElimina

© Non solo vestita | All rights reserved.
Blogger Template Developed by pipdig